Andrea Robbi. Tra estro e solitudine
Sils-Maria, Museo Andrea Robbi, giovedì 15 giugno 2017, ore 20.00

robbi-sils

La Pgi Engadina propone una visita guidata, a cura della storica dell'arte Dora Lardelli, attraverso la figura e l'opera dell'artista Andrea Robbi (1846-1945).
 

Durante la visita si approfondiranno aspetti quali la riscoperta dell'artista, l'idea di dedicargli un museo e il confronto con altri artisti, come per esempio Giovanni Giacometti.

Andrea Robbi (Carrara, 1846 – Samedan, 1945) cresce tra la Toscana e il Piemonte, dove i suoi genitori, d’origine grigione, gestiscono la Pasticceria Methier & Robbi.
 Considerato un giovane pittore di talento, Andrea s’iscrive all’Accademia di Belle Arti di Monaco di Baviera, dove conosce Giovanni Giacometti. Grazie a quest’ultimo, Robbi scopre l’Académie Julian di Parigi, dove studia tra 1888 e il 1891, in seguito a soggiorni in altre città europee come Dresda, Roma e Milano.

All’età di 34 anni Robbi abbandona la pittura e sceglie l’isolamento presso la cittadina di Sils, in Engadina, luogo in cui soleva trascorrere l’estate con la famiglia. La motivazione di questa sua scelta è forse da ricercare nella morte del padre oppure nel fatto che egli sente rifiutati il proprio lavoro e la propria persona. Solo una piccola parte della sua produzione artistica viene conservata e tra essa un numero consistente risulta essere priva di data oppure incompleta. Così, quando nel 1945, Robbi muore in solitudine e in povertà, quello che una volta era stato un giovane pittore di talento era ormai già da tempo dimenticato.

Tracce dell’artista Andrea Robbi riemergono solamente negli anni ’80 del XX secolo, dopo un’intensa attività di ricerca condotta da un altro artista alto-engadinese, Giuliano Pedretti (1924-2012). A quest’ultimo si deve la riscoperta dell’opera di Robbi, che ha permesso di realizzare la prima esposizione completa delle opere dell’artista presso il Museo Segantini di St. Moritz (1988).

Dal 1994 l’opera dell’artista è accessibile al pubblico presso il Museo Andrea Robbi, istituito nella storica Chesa Fonio a Sils-Maria (via da Marias 110). All’interno del museo, la produzione artistica di Robbi è messa in relazione ad opere contemporanee di altri artisti (1880-2017) per mezzo di esposizioni temporanee, che pongono così l’opera di Robbi in una nuova luce.

Per motivi organizzativi è gradito l’annuncio all’indirizzo engadina@pgi.ch entro il 12 giugno. L’ingresso è di 10.- (8.- per i soci Pgi).

Locandina

Per ulteriori informazioni: engadina@pgi.ch / +41 (0)81 837 59 25 o +41 (0)79 540 48 86 

 


 

Calendario eventi


Diamo voce ai volontari

PaolaGianoli12
Paola Gianoli Tuena

Mi impegno per la Pgi perché…

l'identità grigionitaliana e l'italianità in Svizzera mi stanno a cuore.

 

Paola Gianoli

Io mi impegno per la Pgi perché...

l'identità grigionitaliana, la Svizzera italiana e l'italianità in Svizzera mi stanno a cuore.