Conferenza: i nostri Passi ieri e oggi
Museo Ciaesa Granda, venerdì 29 giugno 2018, ore 17,00

1200px-Splügenpass Nordseite

 

La conferenza, che si terrà al Museo Ciaesa Granda il 29 giugno alle 17.00, sarà strutturata in due parti, illustrate da due esperti in materia.

 

 

Per migliaia di anni le Alpi hanno rappresentato il principale ostacolo al traffico di transito dal Mediterraneo verso l'Europa occidentale e settentrionale. Fino alla fine del XIX secolo furono molto importanti le vie di comunicazione attraverso i Passi, che erano in concorrenza tra loro come elementi dei sistemi economici di trasporto nell'arco alpino.Oggi l’importanza dei valichi alpini consiste quasi esclusivamente nella loro funzione di aree ricreative. Nella prima parte della conferenza il Dr. Guglielmo Scaramellini,  di Chiavenna, presenterà nuovi risultati di ricerca sugli inizi delle cooperative di trasporto dei porti nell'area di Chiavenna.

Guglielmo Scaramellini  è stato professore ordinario di Geografia presso l'Università degli studi di Milano dal 1982 al 2014. Ha sviluppato numerose attività e ricerche sulle relazioni tra Valtellina, Valchiavenna e Grigioni,collaborando all'organizzazione di incontri e convegni trasnfrontalieri.

Nella seconda parte  il Dr. Georg Jäger,  di Coira,  si occuperà del cambiamento nell'uso dei passi alpini a partire dal XVIII secolo. Quale importanza hanno oggi i nostri valichi alpini e quali sono le chance nell’epoca delle grandi trasversali del trasporto su autostrada e su rotaia?

Georg Jäger, noto storico, nel 1990 ha posto le basi per la nascita dell'Istituto di ricerca sulla cultura grigione, che ha diretto fino al 2009. Nel 2010 ha ricevuto il premio per la cultura del Cantone dei Grigioni.

Durante la serata sarà in vendita il libro del Dr. Georg Jäger, Il passo dello Spluga (La lunga storia di una breve via di transito), una pubblicazione dell'Istituto per la  Ricerca sulla Cultura Grigione.

 

Per informazioni: bregaglia@pgi.ch

Locandina

 

Calendario eventi

grigionitaliano.ch