Le liriche di Leonardo Gerig
Sala comunitaria Castasegna, 17 apr 2011, 16:00

Leonardo_Gerig_a_Castasegna
Leonardo Gerig fa ritorno a Castasegna per presentare alla Bregaglia che l'ha visto crescere Sono corvi, visti da lontano / Raben, in der Ferne, la sua prima pubblicazione di poesie. Insieme a Mevina Puorger, editrice e traduttrice dell'opera, e Fernando Iseppi, amico e già collega di Gerig.

Nel 2010 Leonardo Gerig, per anni docente di letteratura e lingua italiana e francese alla Scuola cantonale a Coira, ha pubblicato la sua prima raccolta di poesie, coronata da alcune riproduzioni di suoi quadri. L’opera, dal titolo “Sono corvi, visti da lontano / Raben in der Ferne” è uscita in versione bilingue, tedesco e italiano, traduzioni e edizione di Mevina Puorger, stampa Tipografia Menghini Poschiavo.

Nato a Sta. Maria in Val Monastero e vissuto per anni fuori dal Grigionitaliano - magistrale a Coira, studi in lettere romanze e comparatistica all’Università di Zurigo, soggiorni a Firenze e Ginevra, quindi insegnamento nella capitale grigione e residenza in Ticino – Gerig è in realtà cresciuto in Val Bregaglia. A Castasegna ha frequentato le scuole dell’obbligo, alunno del maestro Vitalin, ed è stato qualche anno anche insegnante.

Ed è proprio alla frontiera che la Società culturale/Pgi Bregaglia ha il piacere di accoglierlo, in occasione dell’uscita della sua prima pubblicazione che nel bilinguismo celebra la realtà in bilico tra nord e sud dell’autore che è anche la nostra.

«Crescere sui due versanti della montagna significa, come dice una sua poesia abitare le parvenze di questo paesaggio mutevole e variopinto, conoscere quindi ombre e luci per saperlo dominare e apprezzare maggiormente.» È Fernando Iseppi, già collega e amico di Leonardo, a commentare la produzione lirica di questi in relazione alla vita, ed è lui a tornare insieme a Gerig in Bregaglia, proprio dove si incontrarono per la prima volta, per presentarci l’opera e l’autore.

A completare l’incontro a Castasegna è presente la traduttrice e editrice, nonché firma del testo critico che chiude il volume. Mevina Puorger, docente di lingua e letteratura retoromancia a Zurigo, originaria di Ramosch, ha già curato diverse pubblicazioni bilingui romancio-tedesco, con sue traduzioni. A lei dobbiamo il ritorno di Leonardo Gerig in Val Bregaglia, frutto del suo impegno nel portare autori romanci e grigionitaliani al di là delle alpi retiche.

Locandina

 

Calendario eventi

grigionitaliano.ch