Flamenco mediterraneo a Castelmur
Palazzo Castelmur Coltura/Stampa, 04 giugno 2011, 20:30

Livio_Gianola_CompadresLivio Gianola, fra i massimi virtuosi della chitarra flamenca ad otto corde, inaugura con il quintetto Ensemble mediterraneo la stagione musicale Pgi in Bregaglia. Compadres, un concerto nell’imponente salone della nobile dimora Castelmur, all'insegna delle terre di mezzo. Ascolta

Livio Gianola è l’unico chitarrista non spagnolo ad aver scritto musiche flamenco per il prestigioso Ballet Nacional de España, oggi una delle realtà più rappresentative della cultura spagnola nel mondo. In oltre 15 anni di collaborazione con il grande bailaor Antonio Canales, ha dato vita alle musiche dei balletti Torero (1992), Narciso (1995), Gitano (1996), Minotauro (2002), Bailaor (2004) e Bohemio (2006).
Le sue opere sono rappresentate in tutto il mondo nei più prestigiosi scenari quali: il Théâtre des Champs-Elysées di Parigi,  il Teatro de la Zarzuela di Madrid, il Lope de Vega di Siviglia, il Bunka Kaikan di Tokio, il Colón di Buenos Aires, il Philharmoniker di Colonia, il Grand Theatre di Shanghai e il Teatro dell’Acropoli di Atene. Come solista e in varie formazioni partecipa a importanti manifestazioni come il Forum dei popoli di Barcellona, la Bienal de Flamenco di Siviglia e il Festival di Sanremo. Ha scritto musiche per il cinema e il teatro (premiato al Festival cinematografico di Rimini) e composto lavori di più ampio respiro in ambito classico tra i quali: il Concerto per orchestra di chitarre, la Suite del levantino per chitarra e orchestra, e due CD a proprio nome dai titoli Sombra e Bohemio. La recente produzione musicale lo ha visto impegnato con lo spettacolo Rosso a fianco di Rafael Amargo e Lola Greco.

L’ospite d’onore a Castelmur risiede però niente meno che nella vicina Italia, come noi tra «lago e montagne, niente a che vedere con ulivi e terra rossa…». E dalla vicina Italia ci porta per l’occasione lo stesso affiatato gruppo strumentale che già lo ha accompagnato nella tournée europea, quasi un’orchestra vera e propria: l’Ensemble mediterraneo. Flamenco dall’impronta appunto mediterranea, senza canti né danze, tutto improntato sulla brillante tecnica e la luminosa espressività dei musicisti: Flaviano Braga alla fisarmonica e al bandoneón, Luca Russo al flauto, Andrea Aloisi al violino e l’ingegnoso Cisco Portone, già in scena con i Sulutumana, alle percussioni e alla chitarra portoghese. Con loro la virtuosa chitarra acustica ad otto corde di Livio Gianola, che è anche il compositore di tutti i brani che vengono eseguiti dalla formazione e che saranno in programma, un programma a sorpresa per il pubblico di Palazzo Castelmur.

Entrata CHF 15.-/€ 10.-

30 maggio 2011
 

Calendario eventi

grigionitaliano.ch