Intervento della presidente al Festival Demenga
Castaneda, scuola elementare della Valle Calanca, 4 agosto 2014

PaolaAnche quest'anno il Sodalizio ha collaborato con il Festival Demenga per la serata che ha visto protagonisti i giovani della Scuola di Musica del Moesano e l'arpista Elijah Creanga. Per l'occasione la presidente della Pgi Paola Gianoli ha portato il suo saluto al numeroso pubblico presente.

Queste le parole pronunciate da Paola Gianoli nel suo intervento:

Care amiche e cari amici del Festival Demenga,
Gentili signore, Egregi signori, 

È con grande piacere che, in qualità di presidente, vi porgo il saluto della Pro Grigioni Italiano. È la prima volta che mi trovo in Calanca in veste ufficiale e, nonostante già conosca questa bella regione grigionitaliana, questo festival è un’ottima occasione per apprezzarla meglio e amare ancor più le sue peculiarità.

Anche quest’anno, con entusiasmo, la Pro Grigioni Italiano collabora con il Festival Demenga per incoraggiare l’organizzazione di eventi culturali in Calanca, ma anche per rafforzare i rapporti con gli enti locali che con grande passione  propongono manifestazioni d’eccezione come questa. Per la Calanca, il Festival Demenga è sicuramente una vetrina di grande importanza e la sua notorietà è dovuta sì alla fama internazionale della famiglia Demenga, ma anche alla sua programmazione musicale variegata, nonché alla sempre maggiore professionalità dell’organizzazione. Tutto questo permette di far conoscere meglio questa splendida realtà e di riportarla al centro dell’attenzione proiettandola ben oltre i confini del Grigionitaliano.

La collaborazione tra la Pro Grigioni Italiano e il Festival Demenga si focalizza in questa serata, durante la quale si esibiranno dapprima i giovani della Scuola di Musica del Moesano e quindi l’arpista Elijah Creanga. Per l’occasione la Pgi presenta nell’atrio di questa scuola una piccola mostra dedicata alle fiabe del Grigionitaliano. Il tema di questo spazio espositivo non è casuale, volendo ricollegarsi al filo conduttore proposto dalla Scuola di Musica del Moesano riguardante gli animali. Da un lato, quindi, questo tema sarà presentato nell’ambito musicale, dall’altro lato all’interno del nostro patrimonio narrativo locale. A questo scopo il Sodalizio, qualche mese fa, ha indetto un concorso di disegno aperto a tutti i bambini e ragazzi del Moesano, dai 7 ai 13 anni: le loro produzioni artistiche sono presentate qui stasera e saranno premiate nel mese di settembre.

Oltre ai disegni di tutti i partecipanti al concorso, nella mostra possono essere ammirati anche alcune animazioni realizzate dalla giovane artista mesolcinese Mileva Albertini per dare vita ad alcune storie e leggende popolari del Grigionitaliano raccolte nel libro «Tre ore a andare, tre ore a stare, tre ore a tornare», sedicesimo volume della Collana letteraria della Pgi.

Mi rallegro di questa fruttuosa cooperazione che si è sviluppata con il Centro culturale La Cascata. Mi auguro di cuore che questa edizione del Festival Demenga possa conseguire tutto il successo che merita, ma soprattutto che questa importante manifestazione possa continuare a crescere e prosperare, contribuendo così a far conoscere a tutti la nostra Calanca e il nostro Grigionitaliano. 

La musica ha il grande pregio di essere un linguaggio universale e che tutti possono capire. Il «Messaggio sulla cultura» che il Consiglio federale ha pubblicato questa primavera e che sarà il filo conduttore della politica culturale della Confederazione dei prossimi cinque anni mette l’accento sulla coesione e sulla comprensione tra le comunità linguistiche del nostro Paese. A questo scopo l’insegnamento delle lingue nazionali minoritarie e gli scambi culturali tra le regioni linguistiche saranno promossi maggiormente. Nutro quindi la speranza che in futuro non troppo lontano l’italiano in Svizzera diventi un po’ come la musica, una lingua capita da tutti, e con essa venga compreso meglio anche il nostro modo di essere, il nostro modo di pensare.

Auguro a tutti voi che siete qui un’ottima serata in compagnia di questa lingua universale che è la musica.

Paola Gianoli

Demenga interventoPaola

 

Calendario eventi


Diamo voce ai volontari

Giorgio Lardi citazione
Giorgio Lardi

Io mi impegno per la Pgi perché…

la cultura è la nostra identità.